Lotto Previsioni Gratis

Reply

Previsioni luglio agosto settembre 2013 - previsioni meteo

« Older   Newer »
view post Posted on 8/4/2013, 19:12 Quote
Avatar

Founder

Group:
Founder
Posts:
44,155

Status:


Previsioni luglio agosto settembre 2013 - previsioni meteo
le previsioni del tempo, previsioni Meteo Mensili
previsioni mensili


Previsioni Meteo Luglio 2013

La stagione estiva entra nel vivo proprio nel mese di Luglio 2013, caratterizzato da un clima mite con temperature spesso elevate, dove i valori massimi oscillano tra +27/+29°C dei settori costieri ai +29/+32°C dell’entroterra, di media, ma con punte fino a +32/+33°C sulle due Isole Maggiori. Il regime pluviometrico risente senz’altro di una maggior invadenza delle strutture Anticicloniche che spesso determinano lunghi periodi di stabilità, con precipitazioni pressoché assenti sulle due Isole Maggiori, tranne sporadici episodi instabili, con accumuli medi diffusamente compresi tra 4/6mm; accumuli più significativi sul resto del Sud e Coste Tirreniche con i 15/25 mm delle coste per passare ai 25/40mm dei settori interni ed Appenninici. Nonostante il mese di Luglio sia il più stabile dell’intero trimestre estivo, al Nord e Medio Adriatico le infiltrazioni d’aria più fresca in quota spesso dai quadranti Nord-Occidentale determinano un’accesa instabilità pomeridiana-serale con accumuli che raggiungono una media di 40/65 mm con punte superiori ai 100 mm lungo la fascia prealpina.

Analizzando la proiezione fornita dal centro di calcolo CFS , presso l’NCEP, si nota un campo barico lievemente al di sopra della norma tra Gran Bretagna, Mar del Nord e Scandinavia, mentre sul resto del continente al momento non sono attese significative variazioni bariche, salvo sul bacino del Mediterraneo dove potrebbero essere lievemente inferiori. La fase ENSO è prevista su valori neutri non andando ad influenzare le configurazioni bariche sull’Europa. Le SSTA oceaniche mostrano invece acque più calde della norma sulle coste occidentali africane facendo pensare ad un ITCZ non troppo invadente verso Nord, limitando le espansioni dell’anticiclone Nord Africano sull’Italia.

Secondo tali anomalie il mese di Luglio potrebbe essere caratterizzato da fasi anticicloniche sulla Gran Bretagna si settori settentrionali delle Nazioni centrali europee piuttosto insistenti, mantenendo condizioni meteorologiche sostanzialmente stabili con temperature nella norma. Sul resto del Continente Europeo, invece, vi potranno essere condizioni favorevoli per periodi a tratti instabili, in particolare sull’Europa Sudoccidentale ed Italia per infiltrazioni di masse d’aria umide in quota sul bacino del Mediterraneo e di quella più fresca orientale sull’Europa Carpatico-Danubiana, fino ai Balcani. Le temperature mediamente si manterranno attorno le medie mensili, salvo locali variazioni.


Nel complesso sulla Penisola Italiana il mese di Luglio 2013, stante gli attuali aggiornamenti dei modelli matematici, trascorrerà tutto sommato nella norma dal punto di vista termico, salvo temperature localmente al di sotto della media al Nordovest, per il transito di correnti più fresche ed instabili specie sui settori a Nord del Po. Atteso lo spostamento dei massimi barici a ridosso dell’Europa Occidentale a partire dalla seconda decade di Luglio, con conseguente ingresso di masse d’aria più fresche ed instabili al Nord e solo in seguito su parte del Centro. Possibile una vivace instabilità al Nord e Dorsale Appenninica, con i fenomeni che in alcune fasi riusciranno a raggiungere i settori di pianura adiacenti, più probabili quelli orientali per un flusso medio dai quadranti Occidentali in quota. Piogge abbondanti probabili al Nord e zone interne del Centro.

Luglio-2013-300x231

Luglio-2013-piogge-300x231


Previsioni Meteo Agosto 2013

La stagione Estiva 2013 si appresta a vivere il suo ultimo mese, quello di Agosto, caratterizzato da una prima decade che rispecchia il periodo più caldo mediamente a livello nazionale, con le temperature massime che oscillano tra i +28/+30°C delle Regioni Settentrionali e settori costieri del Centro-Sud ed i +31/+33°C dell’entroterra con punte fino a +34°C di media sulla piana di Catania. Nel proseguo mensile si assisterà ad una decadenza della stagione estiva, con le temperature che inizieranno a perdere qualche grado, a causa anche del minor soleggiamento, con le prime perturbazioni Atlantiche che si affacciano in particolare sulle Regioni Settentrionali, difatti il regime pluviometrico subisce una recrudescenza, con i fenomeni che hanno una maggior probabilità tra la fine della seconda e l’inizio della terza decade; accumuli medi compresi tra 60 e 90 mm interessano le Regioni settentrionali, ma con punte fino a 130 mm nel bergamasco; minore è l’apporto pluviometrico al Centro-Sud, complice una maggior resistenza Anticiclonica, con accumuli medi compresi tra 30 e 50 mm sui settori costieri e Sud Peninsulare, fino ai 60-80 dell’entroterra dell’Italia Centrale; minori sono gli apporti pluviometrici su Settore Ionico ed Isole con accumuli di soli 10-25 mm.

Analizzando la proiezione mensile da parte del modello americano CFS si evidenziano anomalie di geopotenziale superiori alla norma tra Paesi Baltici e Scandinavia con conseguente insistenza su latitudini più settentrionali di cellule altopressorie, mentre infiltrazioni oceaniche riusciranno a transitare sulla Mittel Europa. Il mese di Agosto, pertanto, potrebbe far registrare il transito di impulsi instabili sull’Europa centro-occidentale, mentre l’insistenza di un campo altopressorio sul comparto europeo settentrionale. Il flusso oceanico tenderà a guadagnare

terreno verso latitudini più meridionali, grazie all’arretramento anche da parte delle principali figure altopressorie. Precipitazioni abbondanti Gran Bretagna, Francia, ma anche sul comparto Balcanico e Nord Italia; atteso il frequente transito di perturbazioni oceaniche in particolare a partire dalla seconda decade del mese, quando anomalie negative di geopotenziale tenderanno a stazionare tra Francia e Gran Bretagna. Tempo stabile e piuttosto asciutto sull’Europa nord-orientale e Russia. Temperature attorno la norma su gran parte delle nazioni, salvo locali variazioni complice i periodi instabili o le fasi anticicloniche.

In conclusione il mese di Agosto sulla Penisola Italiana potrebbe trascorrere con temperature mediamente attorno la norma, specie al Nord, complice il frequente transito di masse d’aria oceaniche intervallate da rimonte anticicloniche oceaniche, complice l’ITCZ poco invadente verso Nord. L’ingresso di perturbazioni Atlantiche determinerà momentanee fasi piovose in particolare sulle Regioni Settentrionali a partire dalla seconda decade, in graduale estensione al Centro-Sud e Sicilia nella terza decade del mese.

Meteo-Agosto-2013-300x231

piogge-Agosto-2013-300x231


Previsioni Meteo Settembre 2013

La stagione estiva meteorologica termina proprio con il mese di Settembre, quando l’abbassamento di latitudine del flusso umido oceanico determina l’ingresso delle prime ed intense perturbazioni atlantiche.

Tuttavia data la vicinanza della penisola italiana al continente africano, nella prima decade del mese non sono affatto rare risalite di masse d’aria molto calde, spesso prefrontali, con temperature massime che al Centro-Sud possono superare abbondantemente i +30°C. Se analizziamo le anomalie di geopotenziale previste dal modello CFS della NOAA, si nota una possibile persistenza di anomalie positive alle alte latitudini per una possibile fase negativa della NAO, con la stagione autunnale che potrebbe iniziare secondo i canoni stagionali sul Mediterraneo, ovvero con condizioni meteorologiche indirizzate gradualmente verso le piovose perturbazioni atlantiche. Fasi anticicloniche su Scandinavia ed Europa orientale determineranno un probabile deficit pluviometrico con temperature localmente al di sopra della norma.

Le probabili profonde ciclogenesi sul Mediterraneo centrale, alimentate dall’apporto fresco ed umido dall’Oceano Atlantico, determineranno precipitazioni abbondanti tra Francia e Penisola Italiana, in particolare i settori tirrenici, più esposti al flusso occidentale. Meno interessato dalle intense perturbazioni dovrebbe rimanere l’estremo Sud, specie nel corso della prima decade, spesso raggiunto dalla risalita di masse d’aria più calde prefrontali, con valori massimi in alcune fasi superiori ai +25°C,

Sull’Italia le temperature, pertanto, potrebbero risultare prossime le medie, localmente al di sotto al Nordovest dalla seconda metà del mese, per le frequenti fasi di maltempo, complice l’alternanza di correnti più fresche e piovose oceaniche a quelle più calde meridionali.

Meteo-Settembre-2013-300x231

Meteo-Settembre-2013-piogge-300x231

fonte Centro Meteo Italiano.it

Edited by mery5 - 25/4/2013, 22:10
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 6/7/2013, 17:41 Quote
Avatar

Founder

Group:
Founder
Posts:
53,822
Location:
LECCO

Status:


Meteo Luglio 2013, le tendenze dei principali centri di ricerca



Meteo Luglio 2013: analisi delle anomalie
Ad oggi riteniamo che a grandi linee il pattern circolatorio che si verrà a creare nel mese di Luglio possa risultare dal punto di vista termico in media sotto media, mentre per quanto riguarda le precipitazione potrà chiudere in medi/sopra media. Inoltre riteniamo che sia possibile con intensità minore la persistenza del pattern circolatorio atteso per il mese di Giugno. Per vedere la tendenza per il mese di Giugno clicca qui! A tal proposito vi mostreremo successivamente una mappa elaborata dal modello CFS per il mese di Giugno e valida anche per il mese di Luglio 2013. Questa mappa sarà leggermente modificata in base ai risultati da noi ottenuti con piccoli studi e ricerche effettuate dal nostro staff. In particolar modo quello che è stato fatto consiste nell’aver individuato anni passati con andamenti ENSO, della QBO, del flusso solare e dell’AO invernale simili, comparare le loro anomalie e vedere qual’è stato il loro proseguimento durante la stagione Estiva.

cfs-1-6-2013



Meteo Luglio 2013, conclusioni:
Secondo quanto appena analizzato riteniamo che il pattern circolatorio a livello Europeo per il mese di Giugno possa essere caratterizzato da occasionali intrusioni di aria Atlantica e artica marittima che andranno ad interessare soprattutto l’Europa Centrale, le regioni del Nord Italia e del Centro. Ovviamente queste fasi saranno intervallate da fasi anticicloniche che interesseranno maggiormente il Il Sud Italia e le Isole. Ciò non significa che non vi saranno ondate di calore o che non farà caldo ma Per spiegare meglio cosa intendiamo vi mostriamo una mappa elaborata dal modello CFS (che non è propriamente un modello per le previsioni stagionali e che varia sostanzialmente di giorno in giorno) e leggermente modificata dal nostro staff. Infatti riteniamo che in questa “corsa” il modello abbia individuato abbastanza bene la disposizione principale delle anomalie. Tuttavia riteniamo che tale pattern circolatorio possa risultare leggermente traslato verso Est.

Ai fini di un’informazione più chiara possibile vi elenchiamo sotto le proiezioni mensili dei principali centri di calcolo Mondiali ed Europei.
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 21/7/2013, 16:11 Quote
Avatar

Founder

Group:
Founder
Posts:
53,822
Location:
LECCO

Status:


Previsioni meteo agosto 2013: variabile al nord e in Adriatico


Più sole sul resto del Paese. Settembre potrebbe risultare instabile quasi ovunque. Nessuna calura africana importante e duratura in vista.

Anche agosto potrebbe trascorrere senza veri eccessi di caldo sul nostro Paese, grazie ad un flusso di tese correnti occidentali, in cui troveranno spazio anche piccole onde perturbate che recheranno una generale variabilità sulle Alpi, con rovesci frequenti e sconfinamenti temporaleschi sulle pianure del nord, in particolare sul nord-est, ma qualche sortita anche in Adriatico, in seno ai lievi serpeggiamenti della corrente a getto.

__056282___9_agosto



A tratti l'anticiclone delle Azzorre riuscirà a proteggerci in modo più netto, a tratti non riuscirà ad impedire qualche ulteriore transito della coda di impulsi freddi diretti verso i Balcani. Insomma una classica stagione estiva "vecchio stile", da manuale di meteorologia anni 80 e 90.

__056283___10_agosto_anomalie



Quanto all'Africa, con correnti tanto tese non avrà molte chances di mettersi in mostra, a meno che improvvisamente non intervenga l'affondo di una saccatura sull'ovest del Continente, tale da rimettercela prontamente in gioco, anche se di sponda. Questa eventualità peraltro sta trovando un'accoglienza decisamente tiepida in tutte le corse del modello sperimentale di cui ci serviamo per elaborare queste proiezioni.

In ogni caso, anche se andasse in porto un simile schema barico, l'impressione è che si tratterebbe giusto di una breve fiammata. Le temperature dovrebbero quindi rimanere a cavallo della media, salvo leggeri scostamenti, che stante la prevalenza di correnti settentrionali, dovrebbe portare un lieve sottomedia in Adriatico e un leggero sopramedia sul nord-ovest.

Settembre incece vedrebbe un passaggio di consegne anche un po' prematuro tra la stagione estiva e quella autunnale, un po' come accaduto nella stagione scorsa. Risulterebbe infatti importante la flessione del campo barico con frequenti episodi temporaleschi, che impedirebbero all'anticiclone di tornare ad imposserarsi in modo continuativo del bacino centrale del Mediterraneo. Inoltre si innescherebbero anche i primi temporali marittimi notturni seri su gran parte dei bacini.

__056284___11_settembre


__056285___12_settembre_anomalie



Se andasse come prefigurato insomma, la stagione non finirebbe certamente nel migliore dei modi, soprattutto in chiave turistica. Seguite comunque tutti gli aggiornamenti.
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 29/7/2013, 12:16 Quote
Avatar

Founder

Group:
Founder
Posts:
44,155

Status:


CITAZIONE (mery5 @ 8/4/2013, 19:12) 
Previsioni luglio agosto settembre 2013 - previsioni meteo
le previsioni del tempo, previsioni Meteo Mensili
previsioni mensili
 
PM Email Web  Top
3 replies since 8/4/2013, 19:12
 
Reply